Metodi per sopravvivere all’inverno

risparmiare-energia-inverno

Ci sono tanti metodi per sopravvivere all’inverno: vestirsi con cose molto più spesse, vestirsi a cipolla, indossare un cappotto molto pesante, accendere il camino o il riscaldamento. Ho deciso di svelare uno dei miei metodi personali per poterlo fare al meglio, senza spendere un euro e in maniera molto efficace.

Visitare saloni dove espongono le stufe a pellet. Ora, sto pensando seriamente di comprarne una, io e il mio compagno ne abbiamo viste talmente tante da aver capito quanto effettivamente possano essere utili in case molto grandi come la nostra, ma soprattutto in case antiche coi soffitti altissimi. Sabato scorso nella città vicino alla nostra c’era un’esposizione di modelli di tutti i tipi, e non abbiamo perso occasione per visitarla e goderci il magico tepore. Fanno un calduccino piacevole veramente inimmaginabile, sono molto meno difficili da gestire rispetto a un camino o a una stufa a legna, perché avendo serbatoi molto grandi, non devono essere riempite continuamente.

Le ragazze dello stand del marchio che ci interessa ci hanno spiegato un po’ tutto quello che dobbiamo fare per poterla tenere in casa. Ci hanno consigliato di acquistare il pellet man mano che lo troviamo, perché d’inverno diventa praticamente raro e può arrivare a costare quanto l’oro, contando che sempre più persone decidono di passare a questo tipo di stufe anziché rimanere ancorati al classico legno o al dispendioso riscaldamento.

Ci siamo fatti dire quando sarebbe stato il prossimo evento, così da poterci pensare un po’ su e poi eventualmente procedere con l’acquisto, e ci siamo segnati la data: un altro week end da passare al caldo, tra persone cordiali e la possibilità di fare un salto di qualità degno di nota per riscaldare la nostra casa. Mica male!