Arredamento della casa e pavimentazione

Arredare casa vuol dire creare uno stile che ci rispecchi, che rifletta la nostra personalità e le nostre abitudini. Un ruolo importante e spesso sottovalutato viene giocato dalla tipologia di pavimento che scegliamo, un elemento che ci accompagnerà per diversi anni. Prima di decidere il materiale di cui ci si vuole servire è dunque indicato considerare alcuni fattori: la stanza che ospiterà quel pavimento, le dimensioni dell’area da ricoprire e il design della casa. A partire dallo stile di arredamento, prenderemo in esame le pavimentazioni più usate in questi ultimi anni, fornendovi idee e consigli.

Arredamento rustico: pavimentazione in cotto

L’arredamento rustico è adatto alle case ubicate in territori circondati dal verde, ma può essere adoperato anche in altri contesti. Una casa di questo tipo è caratterizzata da un design morbido e scevro di linee spigolose e di contrasti netti.
Molto accattivanti sono le ambientazioni rustiche che dispongono di pareti in pietra e cucine in muratura. Un altro must del settore è rappresentato dalla pavimentazione in cotto, porosa ed irregolare. Il composto, ottenuto dalla lavorazione di acqua e argilla, può essere lasciato al naturale (cotto antico) oppure dipinto (cotto smaltato). Si tratta di un materiale estremamente resistente agli sbalzi di temperatura, perfetto anche per le aree esterne della casa.

Arredamento classico e moderno: pavimentazione in grès

Il grès è un pavimento che si adatta a diversi ambienti e stili, in quanto può assumere numerose forme e connotazioni. Con il grès si può persino ottenere un effetto simile al legno.
L’uso di questo materiale rappresenta una delle ultime tendenze di mercato: non presenta costi eccessivamente alti ed ha una lunga resistenza nel tempo. La sua durata deriva infatti dalle alte temperature a cui viene sottoposto durante la cottura (1250 gradi centigradi).
In commercio esistono due tipi di grès: quello rosso e quello porcellanato. Per ognuna delle due varianti è possibile scegliere una versione naturale (molto porosa) ed una smaltata, adatta anche ad ambienti particolarmente umidi come il bagno e la cucina.

Arredamento country: il parquet

Questo tipo di pavimentazione è amato praticamente da tutti ed è perfetto sia d’estate che d’inverno in quanto il legno non è un materiale conduttore, quindi isola bene sia dal freddo che dal caldo. Il parquet dona alla casa un’atmosfera calda ed accogliente, ma non può essere adoperato in ogni stanza in quanto il legno è poco resistente all’umidità e agli sbalzi di temperatura. E’ pertanto indicato utilizzarlo per arredare aree come il salone e la camera da letto, ma non per bagno e cucina.
Esistono moltissime tipologie di parquet, che possono essere racchiuse in 2 macro categorie: parquet tradizionale (quasi sempre di legno massello e grezzo) e parquet prefinito (già levigato e trattato). In questo secondo gruppo – parquet prefinito – rientra uno degli ultimi trend di mercato: il parquet industriale. Si tratta di una pavimentazione inizialmente adoperata soltanto per negozi ed attività industriali, che assembla diversi tipi di legno (spesso riciclato) per un risultato particolarmente gradevole da un punto di vista estetico e duraturo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *